TURISMO        FERRARI 

&
non solo

Normalmente aperto di sabato e domenica si consiglia di contattare telefonicamente per conferma delle visite al numero 059/416244 .

Castello medioevale edificato nel 1200, consigliatissima  la visita in agosto durante i Ludi di San Bartolomeo, rievocazione storica che dura diversi giorni  con tornei di cavalieri e arceri tramandati dal medioevo. Costo: 4 Euro. Nel periodo dal 7/06 al 3/08, le domeniche e durante le aperture straordinarie, l’ingresso al museo sarà gratuitoper i visitatori singoli. Per i gruppi su prenotazione (pari o superiori a 20 persone) il costo è di 3 € a persona.

E' possibile prenotare visite guidate anche nei giorni infrasettimanali, per gruppi da 1 a 14 persone sarà addebitato, oltre al prezzo del biglietto, il costo della guida (€ 25,00). La prenotazione deve essere effettuata con almeno 7 giorni di anticipo.

CASTELLO DI FORMIGINE

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    10 minuti di macchina

NOLEGGIO FERRARI

In via Dino Ferrari a Maranello sono ormai numerosi i noleggi Ferrari che intrattengono i visitatori del Museo, le diverse attività di noleggio infatti permettono ai turisti di guidare una ferrari anche solo per pochi minuti, per mezzora o ore intere, immortalandosi in video e foto messi a disposizione dagli stessi operatori-.

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    3 minuti a piedi

MUSEO FERRARI

Il museo Ferrari è la principale attrattiva turistica della città di maranello. Aperto tuttti i giorni dalle 9.30 alle 19.00 è in costante aggiornamento permettendo di rivisitarlo senza annoiarsi a chi lo ha già fatto in passato.

Museo Ferrari Maranello: Intero Adulti                                      16,00 €

Museo Ferrari Maranello: Ridotto studenti e Over 65            14,00 €

Museo Ferrari Maranello:

Minori 19 anni accompagnati da familiari                                      5,00 €

Combinato Modena+Maranello: Unico Intero Adulti               26,00 €

Combinato Modena+Maranello:

Unico Ridotto studenti e Over 65                                               22,00 €

Combinato Modena+Maranello:

Unico Minori 19 anni accompagnati                                             10,00 €

Biglietti combinati con il Museo Enzo Ferrari

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    3 minuti a piedi

MUSEO ENZO FERRARI di Modena

Il Museo Enzo Ferrari sviluppa un’esperienza museale unica e coinvolgente, che arriva fino alle origini più autentiche del marchio più famoso al mondo. Aperto Tutti i giorni tranne il 25 dicembre e l'1 gennaio 
Novembre/marzo 9.30 - 18.00 
Aprile/ottobre 9.30-19.00 

Museo Enzo Ferrari Modena: Intero Adulti                                16,00 €

Museo Enzo Ferrari Modena: Ridotto studenti e Over 65     14,00 €

Museo Enzo Ferrari Modena:

Minori 19 anni accompagnati da un familiare                                 5,00 €

Combinato Modena+Maranello: Unico Intero Adulti               26,00 €

Combinato Modena+Maranello:

Unico Ridotto studenti e Over 65                                               22,00 €

Combinato Modena+Maranello:

Unico Minori 19 anni accompagnati                                             10,00 €

Biglietti combinati con il Museo Ferrari di Maranello

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    25 minuti di macchina

SALSE DI NIRANO

Parco Naturale situato tra Fiorano Modenese e Maranello,  sono un Fenomeno geologico di rilevanza internazionale, le Salse hanno origine da depositi di idrocarburi principalemente gassosi, in particolare metano, in comunicazione con la superficie del suolo attraverso fratture della cupola di giacimento: il gas esce sospingendo e trascinando verso l'alto le acque sotterranee salate legate al deposito gassoso. Le argille stemperate che vengono portate in superficie si depositano intorno all'apertura formando i tipici coni.
Le Salse, emissioni di fango salate, vengono erroneamente indicate come manifestazioni pseudo-vulcaniche. 
Pur non essendo l'unico fenomeno in Italia, sono senz'altro il più imponente. 

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    18 minuti di macchina

Ingresso principale:
Piazza dei Contrari, 4 - 41058 Vignola (MO)

 

Orario di apertura periodo estivo (dal 26 marzo 2017)
Feriali: 9.00 - 12.00 / 15.30 - 19.00
Festivi: 10.30 - 13.00 / 15.30 - 19.00

Nei mesi estivi la Rocca rimarrà aperta tutti i giorni, ad eccezione del lunedì, quindi anche il giorno di Ferragosto.

L'accesso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura.
L'ultima visita guidata è prevista 45 minuti prima della chiusura
Per una visita esaustiva della Rocca, si consiglia di considerare indicativamente un'ora di tempo.

Chiuso il lunedì

* * *

Orario di apertura periodo invernale (dal 29 ottobre 2017)
Feriali: 9.00 - 12.00 / 14.30 - 18.00
Festivi: 10.30 - 12.30 / 14.30 - 18.00

L'accesso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura.
Per una visita esaustiva della Rocca, si consiglia di considerare indicativamente un'ora di tempo.

Chiuso il lunedì

CASTELLO DI VIGNOLA

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    23 minuti di macchina

Castello di Spezzano

Via del Castello 12 – 41042 Spezzano (MO)

 prenotazione: tel. +39 0522 532094, +39 0536 833412, info@archeosistemi.it, cultura@fiorano.it

Palazzo rinascimentale immerso nel verde della prima collina, sede del Museo della ceramica di Fiorano e dell'Acetaia comunale.

Il fortilizio di Spezzano è attestato per la prima volta nel 1228, in una rubrica degli Statuti del Comune di Modena.
Il castello, probabilmente già presente dal sec. XI, faceva parte del sistema fortificato della prima collina di Rocca S. Maria, Fogliano, Nirano, Torre delle Oche, Fiorano.

Nel periodo basso medievale, sotto la signoria dei Da Spezzano e poi dei Da Castello, aveva probabilmente una prima cinta fortificata, un mastio, una o due torri, qualche casa di abitazione, il pozzo, granai e magazzini per i raccolti. L’entrata, posta a nord, avveniva, dopo l’introduzione nel ‘300 del fossato, per mezzo del ponte levatoio. Presso l'ingresso si trovava la cappella di S. Agata, demolita da Marco III Pio nella seconda metà del 1500.

Apertura ordinaria da aprile a ottobre, sabato e domenica ore 15-19; novembre, sabato e domenica ore 15-18; ingresso gratuito con visita libera.

Apertura su prenotazione per gruppi, tutto l’anno, con visita guidata;  costo € 5 a persona (min. 10 persone, prenotazione 3 giorni prima).

Visita guidata gratuita da marzo a ottobre, ultima domenica del mese alle ore 17; novembre, ultima domenica ore 16; senza prenotazione, ritrovo nella corte.

CASTELLO DI SPEZZANO

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    6 minuti di macchina

Piazzale della Rosa - Sassuolo - MO - 41049

Telefono: URP 0536/880801; Biglietteria Palazzo Ducale 389/2673365

Fax: 0536/880904

E-mail: urp@comune.sassuolo.mo.it

URL: http://www.gallerie-estensi.beniculturali.it/palazzo-ducale/

Orario:

Fino al 31 marzo e dal 6 novembre al 30 dicembre 2017: apertura solo per gruppi da martedì a domenica (minimo 15 e massimo 25 persone) con obbligo di prenotazione tramite URP. Apertura PESCHIERA tutti i giorni dalle 9 alle 18. - DAL 1 APRILE AL 5 NOVEMBRE 2017: libero accesso il sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle. Dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 (visite solo con accompagnamento). Lunedì chiuso (tranne se festivo).

L’aspetto attuale del Palazzo prende forma dal 1634, quando l’antico e massiccio castello fu trasformato in residenza ducale, un luogo prestigioso da utilizzare per la villeggiatura estiva e come sede di rappresentanza ufficiale della corte.

La committenza della ricostruzione e della decorazione spetta a Francesco I d’Este, il duca che, dopo la perdita di Ferrara nel 1598, creò la nuova immagine di Modena capitale dello stato e riportò sulla scena politica europea il ducato estense di Modena e Reggio Emilia.

Il palazzo, denominato anche “Delizia” per la sua architettura impreziosita da fontane e circondata da spazi verdi, per la bellezza delle decorazioni nei suoi ambienti e per il felice inserimento nell’ampia vallata del Secchia, rappresenta un vero gioiello della cultura barocca dell’Italia settentrionale.

PALAZZO DUCALE SASSUOLO

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    14 minuti di macchina

Avviandovi poi verso il centro storico, lungo corso Vittorio Emanuele° potrete ammirare delle belle residenze settecentesche, come Palazzo D’Aragona Coccapani°, incontrando poi il retro dell’enormePalazzo Ducale°°, uno dei maggiori edifici barocchi d’Italia, già sede del Principe al tempo dello stato estense.

Circumnavigandolo, si aprono Piazza San Domenico° e Piazza Roma°° (su cui la straordinaria facciata delPalazzo Ducale°°), poi, attraverso via Farini°, arrivate alla strada che, come una spina dorsale, taglia trasversalmente la città, la via Emilia°°.

Prendendo a destra, la romantica Piazza Mazzini°°, con belle dimore liberty, già ghetto ebraico (da cui laSinagoga), fronteggia il Palazzo Comunale e il sito UNESCO. Visitate il Duomo millenario, capolavoro mondiale del Romanico, e la sua slanciata torre Ghirlandina. Se vi interessa, entrate ai Musei del Duomo°° per avere un’idea del tesoro dellaCattedrale.

A pochi metri da Piazza Grande, il mercato coperto Albinelli°°, in stile liberty, è un vivace e variopinto ritrovo mattutino dove si possono trovare le specialità della famosa cucina tipica modenese. Poco oltre, la chiesa di San Bartolomeo°°, lungo la bella via dei Servi°, è barocca. Perdetevi un po’ nelle stradine di questa parte vecchia del centro storico, passeggiate sotto i portici e nelle piazzette. Spingetevi fino al monastero di San Pietro°°, soffermatevi lungo il sinuoso corso Canal Chiaro°° o in piazzetta San Giacomo°.

Raggiungete poi, magari tramite via Carteria (dov’è la bella chiesetta di San Barnaba°°) o Rua Muro° (la strada rinascimentale), piazza Sant’Agostino°°. Qui meritano una visita l’omonima chiesa°°, Pantheon di Casa d’Este, e il Palazzo dei Musei°°. In particolare, entrate alla Galleria Estense°°, una delle maggiori in Italia, ad osservare i capolavori dei più famosi artisti della storia dell’arte a livello mondiale, o documentatevi sulla storia cittadina ai Musei Civici°°.

Spingetevi poi al Foro Boario°°, il lunghissimo mercato ottocentesco del bestiame, e rientrate nell’animata piazza della Pomposa°. Percorrendo via Taglio, ritornate al Palazzo Ducale°° e proseguite sino a corso Canal Grande°°: ammirate la Palazzina dei Giardini Ducali°°,  Palazzo Santa Margherita°, il Teatro Comunale Luciano Pavarotti°°, testimone di Modena come terra di belcanto, la chiesa di San Vincenzo°° e le tante dimore storiche.

Di lì allungatevi sino alla chiesa di San Biagio°°, poi ritornate sulla via Emilia°° e passeggiate infine nel luogo di ritrovo preferito dai modenesi: il portico del Collegio San Carlo°°.

MODENA

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    24 minuti di macchina

Via C. Cavedoni - Levizzano Rangone - Castelvetro di Modena - MO

Telefono: 059/758880

E-mail: info@castelvetrovita.it

Il Castello di Levizzano, sorge nel meraviglioso paesaggio collinare dell’omonima frazione del Comune. Alla fine del IX sec., si presentava come un semplice insediamento fortificato di 2750 mq. La struttura consiste in una cinta muraria, al centro della quale è posta la cosiddetta “Torre Matildica”, mentre nella zona sud è ubicata una cappella dedicata ai SS. Adalberto ed Antonino, ora sconsacrata. A partire dal sec. XII il complesso fortificato fu restaurato e ampliato; in particolare, accanto alla torre posta a protezione dell’ingresso al Castello, venne eretta una parte del Palazzo feudale, destinato ad essere ingrandito attraverso vari interventi successivi, per prendere il posto della Torre Matildica, come dimora del Signore. Risale probabilmente allo stesso periodo, la costruzione di una galleria sotterranea, che unisce il Palazzo alla Torre. Intorno al XVI sec., gli edifici subirono importanti trasformazioni: venne assumendo più importanza la funzione residenziale e si dedicarono alla sistemazione del Palazzo. Risalgono infatti a questo periodo le cosiddette “Stanze dei Vescovi” con gli antichi soffitti lignei ed un ciclo di affreschi rinascimentali.

CASTELLO DI LEVIZZANO RANGONE

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    13 minuti di macchina

p.donini@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Informazioni UFFICIO CULTURA del COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO -

telefono0536/29022

fax0536/29025

Visite il Sabato dalle 15 alle 19
Domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19

Il castello fu costruito con funzioni difensive nel 1019 e completato nel 1027, assieme ad altre torri sparse, la più importante delle quali era la torre Montecuccolo, ormai scomparsa.


All'interno delle mura dell'antico castello sono presenti anche alcuni luoghi religiosi e di culto, come la Chiesa di S. Lorenzo, situata sul versante Est della cinta muraria. Tale zona venne costruita nel 1469 ed è stata oggetto, nel corso degli anni, di alcune ristrutturazioni. Nonostante sia poco frequentata questa parte del castello è tuttora visitabile.

Ancora più interessante è che all'interno del sito si può entrare dal versante Nord dove si trova il parcheggio, ma la vera e propria porta è stata costruita sulla parete Sud del castello dove, una volta entrati all'interno, si possono vedere molte case abitate alla sinistra, un ristorante nel sottosuolo e una strada storica che porta alle fondamenta del castello.

Nel cuore dell’antica provincia del Frignano, a presidio delle vie per la Toscana, il castello fu dimora e centro militare dei Montecuccoli.

Nella dimora feudale, riqualificata agli inizi del ‘600, nacque nel 1609 Raimondo, il generale delle armate imperiali che nel 1664 fermò l’avanzata turca su Vienna.

Dal 1961 il castello appartiene al Comune che ne ha curato il restauro e vi ha allestito il Cem-Centro Museale Montecuccolo, con il Museo Naturalistico del Frignano, la collezione di dipinti di Gino Covili e la Donazione Raffaele Biolchini.

CASTELLO DI MONTECUCCOLO

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    35 minuti di macchina

Oltre 100 chilometri di sentieri sono fruibili dai visitatori a piedi, a cavallo o in bike.
Gli itinerari del Parco offrono un’ampia gamma di scelta: da semplici passeggiate di pochi minuti a percorsi escursionistici di alcune ore attraverso strette gole, boschi, rupi, radure, coltivi, castagneti e agglomerati rurali.
Non mancano brevi vie ferrate, o sentieri consentiti solo con guida che attraversano le zone di maggior tutela.
Il Parco è visitabile tutto l’anno, ma primavera e autunno sono le stagioni migliori per goderne appieno le spettacolarità.

PARCO REGIONALE DEI SASSI DI ROCCAMALATINA

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    35 minuti di macchina

Nascono dal più importante affluente del torrente Tiepido, il Rio Bucamante, che nasce sotto il monte di Monfestino. Facilmente raggiungibili da Granarolo risalendo il sentiero, lungo il torrente, oppure da Monfestino seguendo sempre i sentieri nel bosco. Sono senza dubbio, dal punto di vista naturalistico, uno degli itinerari più belli e suggestivi della collina modenese. 
In una “stupenda ubertosa gola” ai piedi di Monfestino, scorre il Rio Bucamante che prese il nome dalla leggenda di Odino e Titiro, rispettivamente castellana e pastorello, suicidi per un amore senza speranza. 
Il Rio è adornato di una serie di cascatelle e cascate, più o meno consistenti che dal 2003 possono essere visitate con maggiore facilità grazie ad un intervento di sistemazione e di valorizzazione.

CASCATE DEL BUCAMANTE

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    17 minuti di macchina

Si informano i gentili visitatori che, per degustare l’Aceto Balsamico Tradizionale,
è necessaria la prenotazione anticipata.
Per prenotare: tel. +39 059 781614
info@museodelbalsamicotradizionale.org

 

“Il vero Aceto balsamico tradizionale è prodotto nell’area degli antichi domini estensi. È ottenuto da mosto d’uva cotto; maturato per lenta acetificazione, derivata da naturale fermentazione e da progressiva concentrazione mediante lunghissimo invecchiamento in serie di vaselli di legni diversi, senza alcuna addizione di sostanze aromatiche. Di colore bruno scuro, carico e lucente, manifesta la propria densità in una corretta, scorrevole sciropposità. Ha profumo caratteristico e complesso, penetrante, di evidente ma gradevole e armonica acidità. Di tradizionale e inimitabile sapore dolce e agro ben equilibrato, si offre generosamente pieno, sapido, con sfumature vellutate in accordo con i caratteri olfattivi che gli sono propri”. 

Nei pochi secondi necessari alla sua lettura, la definizione di Aceto balsamico tradizionale sintetizza secoli di storia nonché gli interminabili decenni necessari a maturare il lungo processo imposto al mosto, dapprima cotto, poi immesso nelle botticelle e quindi assoggettato alla metodica dei travasi. Quello che distingue il "Balsamico" dagli altri aceti non è soltanto la materia dalla quale è ottenuto, ma l’alchimia del tempo, nonché la sapienza di una tradizione che vanta origini antichissime. L’arco temporale di una vita umana, infatti, è spesso soltanto una breve circostanza nel lungo viaggio compiuto dal mosto che, tra i passaggi da un vasello all’altro, trascorre lunghi intervalli di quieta permanenza fra legni odorosi e pregiati. 

Le operazioni che portano sulla tavola il Balsamico, prodotto primario del frutto della vite, sono codificate in una sorta di rituale dove nulla è lasciato al caso, dove anche la più insignificante delle azioni ha una sua ragione; ogni passaggio è stato spiegato scientificamente, ogni suo aspetto è stato letto e interpretato; eppure ciò che avviene nel ventre buio delle botti resta essenzialmente un mistero. 

Il visitatore che attraverserà le sale del Museo compirà questo viaggio passo passo, sarà affascinato da questo prodotto che riassume in sé la storia di un lembo d’Emilia. Scoprirà la complessità della sua preparazione resa perfetta dal tempo e dall’esperienza; valuterà la necessità di tutelarne il nome, di regolamentarne la fabbricazione nell’impossibilità di una sua industrializzazione; apprezzerà la sua unicità assistendo a quei processi fino ad ora gelosamente custoditi nelle acetaie di famiglia. 
Parteciperà, insomma, ad un piccolo mito squisitamente modenese contribuendo alla sua continuità nel rispetto di una tradizione secolare.

MUSEO DELL'ACETO BALSAMICO

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    19 minuti di macchina

Via Vandelli (Statale 12 – Nuova Estense)
41050 Montale Rangone - Modena, Italia
Telefono:059 203 3126 - 3101/ 059 532020
E-mail: museo@parcomontale.it

Aperto dalle 9.30-13.30 e 14.30-18.30
Ultimi ingressi ore 11.45 e 17.30
Le visite sono guidate con partenza ogni 45 minuti per gruppi max 50 persone

Intero € 7,00
Ridotto € 5,00
Gratuito fino a 5 e oltre 65 anni

Gli scavi nella collinetta di Montale hanno portato in luce i resti di una terramara visitabili in uno spazio museale attrezzato.

Le terramare sono villaggi sorti in Emilia e nella zona centrale della pianura padana attorno alla metà del II millennio a.C.

Nel museo all'aperto è stata ricostruita una parte del villaggio con fossato, terrapieno e due case arredate con vasellame, utensili, armi e vestiti che riproducono fedelmente gli originali di 3500 anni fa

TERRAMARA DI MONTALE

DISTANZA DA HOTEL DRAKE:    10 minuti di macchina

  • Black TripAdvisor Icon
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon